Radio Belva, interviste sui gay vecchie di dieci anni: uno dei protagonisti è morto!

A Radio Belva va in onda un documentario, Basilicata coast to coast, sul tema "omosessualità": uno dei protagonisti è deceduto 7 anni fa

radio belva Se quello di Radio Belva non è stato un errore, è stata senz'altro una svista di quelle clamorose che i nostri colleghi di Tvblog non hanno mancato di farci notare: qualcuno di voi avrà visto l'unica puntata del programma - quella mandata in onda mercoledì 9 ottobre su Rete Quattro - e, perché no, avrà pure avuto delle forti reazioni al servizio Basilicata Coast tu Coast incentrato sul tema dell'omosessualità e sulla relativa ignoranza dei lucani.

Ebbene, pensate che questo servizio risale a dieci anni fa: le dichiarazioni del Quotidiano della Basilicata - che è intervenuto direttamente sulla vicenda - sono chiare e non danno adito a dubbi; come se non bastasse, uno dei protagonisti del servizio - l'eterosessuale Rocco Fortunato - è scomparso sette anni fa: i parenti non credevano ai loro occhi, noi siamo allibiti (come voi, sicuramente)... Com'è possibile che, se di errore si tratta, possa essere così grave?

Ecco le dichiarazioni del figlio di Rocco:

"Si riesce a immaginare la mia reazione e quella dei miei familiari - ha spiegato con tristezza e rabbia -, nel vedere quelle immagini. Alla vista di mio padre in quel servizio mi è venuto un colpo al cuore. E la stessa reazione l’hanno avuta i miei cari. Mio padre è morto sei anni e mezzo fa, quasi sette, rivederlo lì in televisione, risentire la sua voce è stato scioccante. A prescindere dal contenuto dell’intervista, ma vedersi un proprio caro defunto in televisione, in prima serata ha scaturito in me forti emozioni. È stato davvero seccante vedere tutto questo".

Dubitiamo che finirà tutto nel dimenticatoio, ma non sono ancora arrivate ulteriori dichiarazioni sulla vicenda... Ma poi, diciamocelo, con tutti i problemi legati al tema "omosessualità", perché ripescare un servizio vecchio, anche solo di uno due anni, quando l'argomento si presta bene a molti altri approfondimenti?

Via | Tvblog

  • shares
  • Mail