Roma gay: La fiamma tricolore vuole far chiudere il Muccassassina

muccassasina locale gay roma

Per chi vive a Roma e dintorni, il Muccassassina è, spesso, un locale cult. Un mio amico che abita a Latina me ne parla spesso, quando al venerdì sera vuole andare a ballare e spera di conoscere una persona interessante. Io non ci sono mai stato, ma più volte ne ho sentito parlare, sia in termini positivi che negativi. Come, del resto, capita a tutti i locali, sia per eterosessuali che per omosessuali. Quello che però stupisce è la battaglia che la Fiamma Tricolore ha intenzione di attuare contro il Qube, colpevole di ospitare la serata gay incriminata:

''La Fiamma Tricicolore ha gia' iniziato a raccogliere le firme per chiedere la chiusura della discoteca Qube,che il venerdì ospita la serata gay detta Muccassassina. Siamo stati spesso li' davanti per renderci conto di quello che succedeva. E' una vergogna: si va dallo spaccio di sostanze stupefacenti a cielo aperto fino ad arrivare al trans seminudo e ubriaco in cerca di un passaggio, passando per scene di effusioni amorose omosessuali. Tutto ciò è vergognoso, anche il numero spropositato di ambulanze che si recano li il venerdì è indice di ciò che dentro quel locale accade''

Queste le parole di Stefano Tersigni, segretario romano del partito di destra sociale. La serata gay è quella che scandalizza, che infastidisce, che vorrebbe essere rimossa e non più resa disponibile. E perchè? Perchè la gente è fuori dal locale o per lo spaccio di sostanze stupefacenti? Tutti gli altri pub e discoteche romane sono quindi immacolate e pure? Il desiderio di cancellare il ritrovo pubblico per i gay è sempre più evidente ed indice di questa omofobia covata verso il mondo Lgbt preso di mira. Ancora una volta. Lo stesso locale era stato vittima proprio qualce tempo fa di un attacco vandalico da parte di sconosciuti.

Via |Adnkronos

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: