Donald Trump sui matrimoni gay: "Sono contrario! Non è un problema non permetterli"

donald trump anti gay

Già qualche settimana fa avevamo parlato dell'opposizione di Donald Trump ai matrimoni gay. Non c abbiamo perso sicuramente il sonno ma l'uomo, candidato repubblicano alle presidenziali e divorziato per tre volte, ha ribadito il suo totale disaccordo sui matrimoni gay a The O’Reilly Factor:

Sono contrario. Non sono a mio agio con questo, non mi sento bene con questa cosa. Sono contrario. E mi porto dietro un sacco d'odio e rancore perché arrivo da New York. Sai che lì l'idea generale è “Come puoi essere contrario alle nozze gay?”. Ma io lo sono

Quando gli hanno chiesto la sua opinione sulle attuali leggi che possono violare i diritti gay, lui ha risposto così:

"Ci sono bel altri problemi più grandi. E non credo che un presidente debba essere letto in base alla sua posizione sui matrimoni gay, perchè abbiamo veramente altre urgenze maggiori"

Se non fosse che ho letto il nome di Donald Trump avrei pensato che queste parole provenissero da qualsiasi altro politico italiano. La scusa del "ci sono problemi più gravi da affrontare" accomuna veramente tutti i paesi quando si tratta di combattere l'omofobia se si vuole essere ciechi, sordi e indifferenti. E questa alta moralità da un repubblicano separato da 3 mogli mi fa sorridere parecchio...

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: