Lady Gaga manda un messaggio ai gay della Malesia "Protestate pacificamente!"

lady gaga born this way malesia

Pochi giorni fa vi abbiamo dato la notizia della censura di 'Born this way' in Malesia. Le radio avevano avuto l'ordine di non mandare in onda la frase "No matter gay, straight or bi, / lesbian, transgendered life, / I’m on the right track, baby". Un inno per chiunque tu sia, gay, etero, bisessuale, lesbica o trans. Qualcosa, quindi, di non tollerabile per la politica dello Stato che ha minacciato ogni radio di dover pagare 16.000 dollari di multa se avessero trasmesso l'interno brano.

E, a questo punto, è scesa in campo Lady Gaga, la diretta interessata della vicenda. La sua canzone è scandalosa e da tagliare? Non ci sta e quindi lancia due appelli: il primo alle radio, affinchè facciano il loro dovere, chiedendo alla AMP Network di trasmettere per intero 'Born this way'. Poi, un invito ai giovani della Malesia (gay, sopratutto...):

"Dovete fare tutto ciò che si può fare se volete liberarvi dalla vostra stessa società che vi opprime, dovete protestare pacificamente"

Anche Pang Khee Teik , attivista omosessuale della Malesia aveva sottolineato la decisione discutibile che prevede anche tagli sparsi del brano, al minimo accenno presente del tema Lgbt.

Via | Telegraph

  • shares
  • Mail