Massimo Polledri, il deputato che ha perso la causa con Milena Gabanelli, non vuole più vedere i baci gay trasmessi da Michele Santoro (nel 2007)


Massimo Polledri è un deputato della Lega Nord. In questi giorni il suo nome fa parte della cronaca del paese per due accadimenti apparentemente distanti. Il politico ha perso la causa contro Milena Gabanelli. La giornalista di Report e Sigrfido Ranucci, che nel 2008 ha realizzato un’inchiesta sul nucleare (all’epoca Polledri era responsabile per le politiche energetiche della Lega Nord), non hanno diffamato l’esponente del Carroccio.

La sconfitta giuridica non deve essere piaciuta a Polledri che non potendosela più prendere con la tv seria ha deciso di occuparsi di quella più frivola. Con un intervento alla Camera ha chiesto ai colleghi deputati di lavorare affinché ai bambini siano proposti contenuti più adatti alla loro età.

Secondo Polledri in tv i baci tra omosessuali dovrebbero essere proposti solo le 21.30. L’esponente politico, probabilmente, non è uno dei telespettatori più preparati. Le fiction RAI anche dopo le 21.30 non mandano in onda baci tra uomini. In “Le cose che restano” la coppia gay formata da Claudio Santamaria e Thierry Neuvic non si baciano nemmeno quando uno dei due è prossimo al decesso.

Polledri si sconfessa da solo. Provare a confutare la sua tesi avrebbe senso solo se la sua omofobia fosse adeguatamente argomentata. Polledri, invece, gioca ad essere contro i gay. L’unico elemento che usa per sostenere la sua tesi è una puntata di AnnoZero, il programma di Michele Santoro:

“Faccio un esempio: baci esagerati in quell'orario li abbiamo visti e ricordo Santoro che introdusse, in una bella trasmissione delle 20.30, un bel bacio prolungato tra due uomini. Non sarebbe andato bene tra un uomo e una donna e non va bene tra due uomini, in quell'orario”.

Il programma di Santoro, per la cronaca, inizia alle 21.05. Alle 20.30, su RaiDue, va in onda il telegiornale. L’ultima puntata di AnnoZero dedicata ai gay è andata in onda nel 2007. All’epoca, teoricamente, il Governo Prodi avrebbe dovuto legalizzare le unioni omosessuali.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: