Quelli che... le coppie di fatto

Nella puntata odierna di Quelli che il calcio (appena conclusa), Simona Ventura ha ospitato nel suo salottino Ignazio LaRussa (AN) e Daniele Capezzone (RnP). I tre hanno dato vita ad un mini dibattito sul riconoscimento delle coppie di fatto omosessuali che, nel suo concentrato, ha riassunto magnificamente la situazione in Italia sull'argomento.

La frizzante conduttrice ha chiesto in modo diretto a La Russa: ma è vero che lei ce l'ha con i gay? LaRussa ha risposto: assolutamente no, rispetto le scelte personali di tutti; quello che non approvo è equiparare una coppia di due uomini o due donne ad una famiglia.

Capezzone ribatte: trovo vergognoso che l'Italia sia, insieme alla Grecia e all'Irlanda, l'unico paese europeo che non dà il giusto riconoscimento ad una coppia che si ama.

LaRussa: anche io amo mia nipote ma non per questo chiedo di poterla sposare.

Capezzone: è giusto che una coppia omosessuale veda riconosciuto il diritto all'assitenza medica, alla casa, etc.

La Russa: la faccenda è simile alla questione dell'immigrazione. Un conto è far entrare chiunque in Italia, un conto è regolarizzare l'immigrazione e riconscere i diritti di questo paese solo a chi se li merita.

Evidenetemente per La Russa le coppie gay non sono cittadini meritevoli. Un plauso alla dialettica e alla capacità di argomentazione di Capezzone. Serio e incisivo. Come lui aspettiamo di vedere quanto tempo ci metterà l'Italia a porre fine a queste vergogna.

  • shares
  • Mail