Minnesota: giudice non permette il matrimonio gay

Duane Gajewski e Doug Benson, Campbell Lindzi e Dykhuis Jesse, Rittman John e Tom TriskoA maggio dello scorso anno, in Minnesota, tre coppie omosessuali avevano intrapreso un'azione legale contro lo stato che non dava loro l'opportunità di sposarsi perché gay, violando, così, il loro diritto costituzionale di sposarsi. Le tre coppie – formate da Duane Gajewski e Doug Benson, Campbell Lindzi e Dykhuis Jesse, Rittman John e Tom Trisko (in foto) – volevano spronare chi di dovere ad adoperarsi perché il matrimonio diventasse un diritto per tutti.

Tuttavia, in questi giorni, il giudice distrettuale Mary Dufresne ha respinto la richiesta delle coppie, “almeno fino a quando la Corte Suprema non annulli la decisione del 1971” che definisce come matrimonio quello esistente tra un uomo e una donna o “annulli il DOMA”. Inoltre, il giudice ha ribadito che, al momento attuale “il matrimonio tra persone dello stesso sesso non esiste in questo stato”.

Le tre coppie, comunque, non si sono lasciate intimorire e hanno annunciato di voler ricorrere in appello, nella speranza di ottenere una sentenza che permetta loro di sposarsi e creare, così, un precedente.

Foto | Universo Gay

  • shares
  • Mail