Franca Valeri, intramontabile icona gay, insignita dell'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce

Franca Valeri, intramontabile icona gay, insignita dell'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce

In occasione della festa delle donne il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito a sette donne le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Tra le donne premiate c'è Franca Valeri che da oggi è Cavaliere di Gran Croce “per la maestria e l'intelligente ironia che hanno caratterizzato la sua lunga carriera teatrale, cinematografica e televisiva”.

Franca Valeri è sempre stata un'amica dei gay, fin dai tempi in cui non era così di moda esserlo. Ha partecipato a vari Gay Pride, come anche è salita diverse volte sul palco del Gay Village o del Muccassasina. In occasione dei dieci anni del Garofano Verde – la rassegna di teatro omosessuale della Capitale - ha letto alcuni passaggi del romanzo Scende giù per Toledo di Giuseppe Patroni Griffi, romanzo che parla dei femminielli napoletani. Il suo personaggio della Sora Cecioni è diventato un cult di molti spettacoli di drag queen.

Auguri a Franca Valeri, che salutiamo citando una sua frase:

Ho sempre avuto una grande facoltà di far ridere. Anche da piccola al tavolo da pranzo ero istintivamente pungente. Negli anni ho saputo sfruttare il mio senso dell'ironia. E preferisco essere un'umorista piuttosto che una piagnona.

Foto | Quirinale

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: