La Cassazione ha deciso: "Dare del frocio a qualcuno è reato"

cassazione frocio �¨ reato

Attenzione attenzione. La Cassazione ha deciso che d'ora in avanti, dare del frocio a qualcuno è reato. E' nato dalla storia di un operaio di Cagliari che aveva dato del "brutto frocio" a suo cognato. Il giudice di pace lo aveva condannato a pagare 350 euro. Lui aveva fatto ricorso e poi, successivamente, la quinta sezione penale della Suprema Corte ha confermato la sentenza sottolineando come la parola "frocio" sia motivo di ingiuria nei confronti della persona a cui è indirizzata.

Gli avvocati della parte offesa hanno sottolineato come il termine "frocio" fosse gravemente lesivo dell'immagina dell'uomo, sposato e con figli, su cui (in famiglia) girava la voce che fosse segretamente omosessuale. E così la Cassazione ha bocciato il ricorso dell'accusato, confermando la sentenza di primo grado.

Un passaggio importante che da un lato giustamente condanna il voler insultare qualcuno dandogli del "frocio" in termine dispregiativo. Ma allo stesso tempo non rischia di confermare ancora una volta come l'essere gay sia qualcosa di cui potersi sentire offesi se 'accusati'?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: