Stati Uniti: attivisti salvano giovani omosessuali

Washington. Gli attivisti della Soulforce Equality Ride ci riprovano.

Dopo il tour dello scorso anno contro la legge omofoba statunitense “don’t ask, don’t tell” (che vieta agli omosessuali impegnati nell’esercito di dichiarare il proprio orientamento sessuale), i componenti dell’associazione nelle prossime otto settimane saranno impegnati in un viaggio simile. Con lo stesso pullman utilizzato l’anno scorso, per manifestare contro le direttive del Pentagono, i manifestanti hanno organizzato un viaggio suddiviso in 32 tappe; tanti sono i collage cristiani davanti ai quali gli attivisti della Soulforce Equality Ride manifesteranno per denunciare pubblicamente la politica scolastica discriminatoria.
L’iniziativa portata avanti dall’associazione presieduta anche da Haven Herrin, non è la prima che viene fatta per denunciare i comportamenti poco educativi di alcune strutture scolastiche.

Nel 2004, sul tema, Brian Dannelly ci fece un film: Saved! Oltre alla sinossi, di seguito vi riporto anche il trailer del delizioso film.

'Saved', film dell'esordiente Brian Dannelly, e' una satira sui problemi religiosi dei liceali di una scuola cattolica. Gli studenti tentano di interpretare alla lettera il messaggio di Dio, non sempre ottenendo buoni risultati: è così che nel film l'ingenua Mary (Jena Malone, attrice ventenne con alle spalle numerose esperienze cinematografiche tra cui Cold Mountain e Donnie Darko) si mette nei guai quando il suo ragazzo le confessa di essere omosessuale e lei, convinta che sia Gesù stesso a suggerirle di «fare il possibile per salvarlo», perde con lui la propria verginità rimanendo incinta...

Fonte: pinknews.co.uk

  • shares
  • Mail