Rinvii alla Camera per la legge contro l'omofobia

Si invocano le dimissioni della presidente della Camera. A contestare la Boldrini, sarebbero alcuni rappresentanti del Movimento 5 Stelle.

Laura Boldrini parla del quattordicenne gay di Roma che si è suicidato

Si recupera la Costa Concordia, si rialza, metaforicamente un Paese, ma gli interessi rimangono quelli dell'immagine e nel frattempo, un emendamento, che estende una legge - l'estensione delle aggravanti delle Legge Mancino - , contro l'omofobia non passa e stenta ad essere discussa in Parlamento.

Stanno invocando le dimissioni della presidente della Camera, l'accordo è lontano e l'accusa, veemente, sarebbe di considerare Laura Boldrini non super partes.

Se esistono tensioni tra Pd e Pdl, la presidente non è riuscita ad appianarle e a gestirle, a far procedere i lavori più volte rallentati e adesso rinviati, riguardo il disegno di legge contro l'omofobia?

Così scrive su Twitter il deputato Riccardo Nuti:

Omofobia. Finiscono i lavori in commissione, finisce tutto ma visto che i partiti non si sono accordati chiedono di rinviare i lavori e non votare o peggio ancora rinviare alle 16. Una vergogna.

Lavori sospesi oggi fino alle 16, dunque, perché si trovasse un accordo tra le parti.

Il disegno di legge, come scrivevamo, non è nuovo a momenti di stallo e uno dei relatori del provvedimento, Antonio Leone del Pdl, si è intanto dimesso.

A contestare la Boldrini, sarebbero alcuni rappresentanti del Movimento 5 Stelle. Ma nel continuo rimpiattino di rinvii, ritrattazioni e fraintendimenti, come si legge dalle pagine del Corsera, pare che non sia così:

Non chiediamo le dimissioni – spiega Giulia Di Vita – Piuttosto un nostro collega Christian Iannuzzi durante un suo intervento ha detto "se Boldrini non si sente in grado di rappresentare quest'aula in modo imparziale, è meglio che si dimetta"

Certo fra il movimento 5 Stelle e la Boldrini sembra non correre buon sangue, dopo la sospensione di alcuni deputati che erano saliti sul tetto di Montecitorio per protestare contro le modifiche costituzionali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: