Nel 1061 si è celebrato il primo matrimonio gay in Spagna

Nel 1061 si è celebrato il primo matrimonio gay in SpagnaPedro Díaz e Muño Dandilaz sono due uomini che vivevano insieme a Rairiz de Veiga, in Spagna, in una casa che confinava con la chiesa di Santa María de Ordes. E fu proprio in questa chiesa che i due si unirono in matrimonio il 16 aprile 1061, con la benedizione del parroco.

È il primo matrimonio omosessuale avvenuto in Galizia e, stando alle fonti, sarebbe anche il primo di tutta la Spagna. Ed è stato celebrato in una chiesa. Il documento che attesa tali nozze si trovava nel Monastero di Celanova ed è attualmente conservato presso l'Archivio Storico Nazionale di Madrid. È stato portato alla luce dal filologo Carlos Callón e studiato nel suo libro Amigos e sodomitas. A Configuración da homosexualidade na Idade Media, che ha vinto il XVI Premio Vicente Risco di Scienze Sociali.

Nel suo studio Callón riflette sulla questione omosessuale nel Medio Evo e analizza la nascita e il pregiudizio omofobi nei secoli XI e XII e il loro rafforzamento nei secoli seguenti. Lo studioso spiega anche come si sono formati i pregiudizi omofobi, come nasce l'idea di sodomia e come si trasforma in peccato quello che nel primo millennio del cristianesimo non era stato peccato. Insomma, ricostruisce la storia di una grande menzogna di cui noi oggi paghiamo le conseguenze.

Editori italiani che passate su Queerblog, lo pubblicate anche da noi? Magari così forse si diraderanno un pochino le folti nubi della non conoscenza che ancora coprono l'italico suolo.

Foto | Ambiente G

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: