Il Montana abroga la legge sulla sodomia

Il Montana abroga la legge sulla sodomiaNel 1997 la Corte Suprema del Montana diede il suo parere negativo alla legge contro la sodomia che vigeva in quello stato. Nonostante questo, però, la legge contro la sodomia ha continuato ad essere parte dell'ordinamento giuridico del Montana. Solo la settimana scorsa il Senato del Montana, con l'appoggio tanto dei democratici che dei repubblicani, ha votato l'abrogazione definitiva di tale legge. La legge è stata abrogata con quarantuno voti a favore e nove contrari (tutti del partito repubblicano; gli altri diciannove hanno votato l'abrogazione).

Due senatori democratici non hanno nascosto l'entusiasmo dinanzi ai mezzi di comunicazione. Uno di loro ha detto:

Per trent'anni le parole del codice mi hanno messo sullo stesso piano di quelle persone che abusano degli animali. Ci sono molte lesbiche e molti gay che hanno dovuto vivere sulla propria pelle questa discriminazione.

L'America delle contraddizioni: da un lato abbiamo stati che permettono il matrimonio tra persone dello stesso sesso, dall'altro stati che hanno ancora leggi così anacronistiche.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: