Il Senato del Maryland approva il matrimonio gay

Mappa del MarylandIl Senato del Maryland ha approvato il matrimonio gay con 25 voti a favore e 21 contrari. Ora la legge dovrà passare alla Camera dei Delegati, probabilmente la settimana prossima. Se anche lì tutto andrà bene - e non è sicuro vista l'eterogeneità dei componenti – la legge dovrà essere firmata dal Governatore dello Stato, Martin O’Malley, che è favorevole alla legalizzazione.

La nuova legge, oltre a concedere ai matrimoni omosessuali gli stessi diritti e benefici di cui godono quelli eterosessuali, protegge anche istituzioni e gruppi religiosi perché non vengano obbligati a celebrare bozze tra coppie dello stesso sesso. Nonostante questa “rassicurazione” i settori che si oppongono alla legalizzazione del matrimonio tra persone omosessuali già si stanno organizzando per cercare di fermare la legge. Tra i leader che caldeggiano il no al matrimonio gay c'è Thomas V. Mike Miller, che è presidente del Senato del Maryland, il quale ha annunciato di voler lanciare una campagna di raccolta firme per un referendum nel quale siano i cittadini a decidere se legalizzare o meno il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Intanto il matrimonio gay incassa un altro punto a suo favore, dopo la storica presa di posizione di Obama di qualche giorno fa. Se il Maryland approverà il matrimonio omosessuale, sarà il sesto paese statunitense ad avere il matrimonio egualitario.

Foto | Living in Maryland

  • shares
  • Mail