Nel calcio ci sono molti gay, più attivi che passivi. Ma non lo diranno mai perché...

calcio gay Parlare di sesso (rigorosamente omosessuale) è qualcosa che non scandalizza mai troppo i giocatori di calcio italiani. Farlo o meno prima di una partita importante? È questo uno dei quesiti classici su cui si accende il discorso. Mauro Esposito, ex della Roma, dice di essere uno a cui piace farlo tutti i giorni, soprattutto nel dopo gara, Gianluca Pagliuca ne parla senza alcun tabù per cui è bello fare sesso ma senza scadere nel porno volgare, qualcosa che non lo eccita. Ma... c'è anche chi parla del sesso gay. Ovviamente rimane anonimo, si fa chiamare Victory e dice di militare nel calcio di serie minore:

"Nel calcio è pieno di bisex, ci sono più attivi che passivi. In Italia nessun calciatore ammetterà mai di essere gay, ci sono troppi condizionamenti sociali. A me capita spesso di andare con calciatori di serie A. A molti di loro piace fare sesso in gruppo anche con compagni di altre squadre. Alcuni sono nazionali. Fanno sesso per il puro piacere di farlo e non c' è seguito si ferma tutto ad una sera"

Anche Claudio Bellucci è chiaro nella teoria macho che contraddistingue lo sport:

"È tutto un problema di immagine. I calciatori devono mantenere quell’aria da maschio rude alla Gattuso per capirsi, ed è proprio per questo che non ammetterebbero mai di essere gay. Il sesso, gli eccessi, l'alcol, le donne sono una cosa vecchia che nel calcio e sempre esistita"

Efe Bal, la famosa transessuale che spesso è ospite nei salotti televisivi, paragona il mondo dello spettacolo a quello del calcio, senza particolati differenze:

"Non c’è differenza tra il mondo dello spettacolo , della politica o quello del calcio. Le regole sono le stesse. Discrezione e libertà. Tutti cercano lo scandalo nei nomi dei giocatori famosi non sapendo che ci sono nomi importanti anche tra gli allenatori e presidenti. Sono proprio quelli più impensabili che avanzo le richieste più strane. C’è a chi piace guardare, e chi non disdegna invece un ruolo attivo. E c’è anche chi ricorre ad un aiutino"

Fonte | Quotidiano.net

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: