Almost Normal

Il primo ciclo di film “Funny and Gay”, realizzato dalla Four Lab in collaborazione con Orisa terminerà questa sera con “Almost Normal” (non preoccupatevi, è già stato confermato il secondo di cui ovviamente ci occuperemo).

In vista del nuovo ciclo di film, mi piacerebbe ampliare la discussione ad altri prodotti queer.
I più attenti avranno sicuramente notato che i responsabili di RAISat Cinema (canale 322 del bouquet di Sky) hanno programmato nei giorni scorsi anche: All Over the Guy, Amanti Criminali e Wild Side (già visti anche su GAY.tv).

In vista anche di nuovi spazi che realizzeremo su questo blog, proviamo insieme a ragionare uno spazio bacheca?! Se avete già qualcosa in mente potete scriverci a suggerimenti@queerblog.it . Proprio oggi esce nelle sale Correndo con le forbici in mano. Cosa ne pensate? È meglio optare per Borat? Fatecelo sapere!!!

[sopra il trailer di Almost Normal]

Almost Normal in breve. Questo film ha il pregio di affrontare la tematica omosessuale da un punto di vista insolito. Racconta la storia di un professore ormai vicino ai 40anni, solo, gay e infelice. Non vorrebbe più essere gay ma avere una normale vita eterosessuale. Durante la festa per il 45° anniversario dei suoi genitori incontra vecchi amici (alcuni in verità poco amici) e in seguito ad un incidente si ritrova catapultato indietro ai tempi della scuola superiore. Ma ora tutti sono omosessuali e gli eterosessuali sono considerati una minoranza dal comportamento deviante. Suo padre è sposato col marito dell'allora vicina di casa e così le rispettive mogli. Il campione della squadra locale di Basket (che allora aveva solo sognato) s'innamora di lui. Ora potrebbe sentirsi felice e normale, invece scopre ad un certo punto di non essere gay e s'innamora della sua migliore amica, mettendo in crisi una situazione che poteva essere paradisiaca ...

Fonte: myspace.com/funny_and_gay

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: