Le Hawaii in cammino verso il matrimonio ugualitario

Il governatore Neil Abercrombie ha convocato una seduta speciale delle Camere per il prossimo ottobre per discutere di un progetto di legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Neil Abercrombie, governatore delle isole Hawaii

Il prossimo mese di ottobre le Hawaii potrebbero diventare il nuovo stato USA ad approvare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il governatore Neil Abercrombie (in foto con il presidente Obama e la firs Lady), infatti, basandosi sulle sentenze della Corte Suprema in merito all’incostituzionalità del DOMA ha convocato le Camere per una discussione approfondita sul tema.

Abercrombie preferisce iniziare subito questo processo di discussione così il prossimo anno tutte le coppie, quelle omosessuali incluse, possano accedere alle misure fiscali previste fin dal primo giorno del 2014.

Dal 2012 le Hawaii hanno una legge di unioni civili, ma sembra giunto il momento di passare al matrimonio ugualitario e, considerando che nelle Camere la maggioranza è democratica, non dovrebbero esserci molti problemi in merito. Il nuovo testo presentato fa riferimento alla disuguaglianza esistente con le unioni civili:

Le unioni civili non sono riconosciute dalla legge federale e chi le contrae non verrà trattato dalla legge federale allo stesso modo di chi è sposato. Pertanto, è intenzione di questa legislatura garantire che le coppie dello stesso sesso possano ottenere il massimo dai benefici federali e dalla protezione offerta alle coppie dello stesso sesso, e permettere che le coppie dello stesso sesso contraggano regolare matrimonio.

Le parole del governatore Neil Abercrombie fanno ben sperare:

Ho la forte impressione che raggiungeremo i voti sufficienti perché il matrimonio tra persone dello stesso sesso si approvi, dal momento che è giunta l’ora che l’uguaglianza matrimoniale diventi realtà.

Via | In Out Post

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail