Grindr bloccato in Turchia

L'applicazione gay viene vietata in Turchia

grindr

Censurato e quindi bloccato. E' questo il destino di Grindr in Turchia.

Se si tenta di accedere all'applicazione gay appare un messaggio che avverte del blocco da parte della XIV corte del Tribunale di Instanbul come "misura di protezione" (The decision no 2013/406 dated 26/08/2013, which is given about this website (grindr.com) within the context of protection measure, of "İstanbul Anadolu 14. Sulh CM" (İstanbul Anatolia 14th Criminal Court of Peace) has been implemented by 'Telekomünikasyon İletişim Başkanlığı' (Telecommunications Communication Presidency)")

L''avvocato Hayriye Kara ha commentato così la notizia:

"La decisione del tribunale non è stata pubblicata on-line e quindi non si ha accesso a una procura e non sappiamo ancora quale sia il motivo della censura. E 'molto probabilmente legata alla 'moralità generale', un termine ambiguo usato spesso contro i lavoratori di trans"

Ömer Akpınar, Coordinatore dei Media per KAOS GL, ha criticato la scelta:

"Censurare Grindr è l'ultimo passo delle limitazioni arbitrarie della libertà in Turchia. Qualsiasi stile di vita o di identità, che non si adatta all'ideologia dello stato, viene privato dei propri diritti e delle libertà. Il governo turco, attraverso il Ministero della Famiglia e delle Politiche Sociali, usa il discorso della 'famiglia tradizionale eterosessuale' sempre più come un pretesto per sopprimere i diritti LGBT. Questo fa parte di una tendenza più ampia del bloccare la libertà di informazione"

Via | Huffington Post

  • shares
  • Mail