A Budapest si terrà il gay pride. Lo decreta la Corte municipale

A Budapest si terrà il gay pride. Lo decreta la Corte municipale

Alla fine il pride a Budapest si farà. Come ricorderete, la polizia aveva vietato la manifestazione in programma il prossimo 18 giugno – già autorizzata – adducendo “problemi di traffico”. Secondo gli attivisti, invece, la polizia aveva agito a seguito di pressioni politiche del governo conservatore.

Ora la Corte municipale di Budapest ha decretato che la sfilata ci sarà e che potrà sfilare dinanzi al Parlamento, così come richiesto dagli organizzatori. Boris Dittrich, portavoce di Human Rights Watch sottolinea che la decisione della corte è una vittoria non solo per la comunità omosessuale tutta, ma anche di tutti gli ungheresi in genere che vedono così ribadito il loro diritto alla libertà di assemblea.

Gli ultimi gay pride ungheresi si sono tenuti sotto il vigile sguardo delle forze dell'ordine, dopo che le edizioni sia del 2007 che del 2008 erano state teatro di violenza e forti proteste da parte di estremisti di destra e integralisti cattolici.

Foto | Flickr (Budapest Pride 2009)

  • shares
  • Mail