Perù: la sindachessa di Lima sponsorizza alcune nozze gay simboliche

El beso � statua di Victor Delfin nel Parco dell'Amore a Lima

La sindachessa di Lima, Susana Villarán, ha fatto da madrina ad alcuni matrimoni simbolici tra gay che sono stati celebrati nel Parco dell'Amore della città. È tradizione che le coppie di sposi di Lima, subito dopo la celebrazione delle nozze, si rechino in questo parco e si bacino sotto la statua El beso dell'artista peruviano Víctor Delfin (foto in apertura di post) per suggellare la consacrazione del loro amore. Tra le coppie che si sono unite simbolicamente c'è anche Susel Paredes (ovviamente con la compagna, Carolina), candidata al Congresso nelle fila del partito per la democrazia sociale Fuerza Social.

Durante la celebrazione, la sindachessa ha tenuto a sottolineare di essere sempre stata a favore di simili manifestazioni in difesa dei diritti delle minoranze. Anzi, ha aggiunto che lei partecipava a celebrazioni simili anche prima di essere eletta come Prima Cittadina di Lima e non vede perché non dovrebbe farlo ora, visto che per lei la coerenza è una dote importante.

Speriamo che in poco tempo – e nonostante le molte difficoltà dovute anche a sempre più forti rigurgiti omofobi – i gay peruviani possano unirsi veramente in matrimonio e far sì che queste celebrazioni non siano più meramente simboliche.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: