Gay anziani innamorati in Brothers & Sisters


Se vedere un personaggio gay, magari coinvolto in una storia d'amore o in una relazione, ormai è abbastanza frequente sugli schermi televisivi, almeno negli Stati Uniti, ci sono ancora aspetti della realtà quotidiana che non sono mai rappresentati nelle vicende di telefilm e serie tv.

Per esempio, quante volte è capitato di vedere un personaggio gay anziano che non fosse una macchietta o, al limite, una figura che suscitasse tenerezza o compassione? AfterElton segnala che è stato compiuto un notevole passo avanti in questo senso, grazie alla serie Brothers & Sisters, in Italia arrivata alla quinta stagione.

Chi segue B&S sa che c'è un personaggio gay abbastanza insolito, lo zio Saul, interpretato dal 71enne Ron Rifkin: gli sceneggiatori non gli hanno risparmiato molto, dal coming out tardivo alla scoperta di una malattia importante, ma in uno degli ultimi episodi lo hanno riportato al centro dell'attenzione, mostrandocelo alle prese con un ex, Jonathan, interpretato dal 76enne Richard Chamberlain, in veste di guest star.

Al di là del giudizio sulla serie tv, che comunque rimane di buona fattura, non si può negare che B&S abbia rotto diversi tabù a proposito della rappresentazione televisiva del mondo lgbt: dalle unioni omosessuali ai problemi dei gay sul posto di lavoro, dalla fine dei rapporti affettivi al coming out in famiglia, fino appunto all'omosessualità nella terza età. Non resta che aspettare per vedere anche qui questo episodio, sul satellite o, prima o poi, in tarda serata sui canali Rai tradizionali.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: