Crociera gay: un passeggero arrestato per droga


Vi ricordate la crociera gay (la "più grande del mondo" secondo gli organizzatori) partita alcuni giorni fa dalla Florida? Ecco, c'è già qualche problema: uno dei croceristi, un 51enne, è stato arrestato dalla polizia delle Isole Vergini per possesso e spaccio di droga.

Gli agenti avevano fermato uno dei passeggeri a St. Thomas e gli avevano trovato addosso una piccola quantità di droga, così hanno perquisito la cabina del 51enne che gliel'aveva fornita: c'erano più di 140 pasticche di ecstasy, circa 3 grammi di metanfetamina e 51.000 dollari in contanti: evidentemente l'uomo pensava di fare buoni affari nel corso del viaggio.

Non so se frugando in una crociera "etero" tutto sarebbe al di sopra di ogni sospetto, ma certo fa specie sentire che questi casi emergano puntualmente nei luoghi di ritrovo e divertimento gay.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: