Gay Day della settimana dal 14 al 20 febbraio: Vaticano vietato, i dossier di Roberto Maroni e l’omosessualità di Giulio II


Quali sono i fatti storici più importanti della storia gltbq che bisogna ricordare? In questo numero vi spieghiamo perché la Basilica di San Pietro è circondata dalle transenne, perché Roberto Maroni, ministro degli Interni, nel 1996 redigeva dei dossier sulla presunta omosessualità di alcuni personaggi famosi e perché le pratiche sessuali di Giulio II non erano condivise dalla Chiesa che lui stesso dirigeva.

Il 15 febbraio 1820 ad Adams, Massachussetts, nasce Susan B. Anthony (morirà il 13 marzo 1906). Ispiratrice del femminismo americano, fin dalla sua adolescenza protestò contro il matrimonio che definì "una forma di prostituzione legalizzata". Mentre lottava anche contro la schiavitù conobbe Anna Dickinson, che diverrà la sua compagna. Gli Stati Uniti le dedicheranno un francobollo.

Il 15 febbraio 1854 a Nizza nasce Horatio Forbes Brown, scrittore inglese alla cui morte i soliti familiari idioti bruciarono tutte le carte sulle quali riuscirono a mettere le mani per nascondere il fatto che gli piacessero i marinai, i soldati e i tranvieri.

Il 15 febbraio 1970 a Palermo nasce Titti De Simone, giornalista, attiva nel movimento lesbico ed ex parlamentare di Rifondazione Comunista.

Il 18 febbraio 1937 Heinrich Himmler firma un decreto che condanna ogni omosessuale membro delle “SS” ad essere deportato in un lager nazista, nel quale verrà ucciso durante un tentativo di fuga.

Il 18 febbraio 1990 l’ingerenza della Chiesa provoca una manifestazione contro l’oscurantismo delle gerarchie cattoliche. Massimo Consoli lancia la parola d’ordine: “Visto che il Vaticano distribuisce spazzatura contro di noi, ci armiamo di ramazza e lo aiutiamo a fare pulizia”, e insieme a una ventina di militanti (Carlo Innocenti, Carola Susani, Massimo Disposti, Marco Melchiorri, Deborah di Cave...) si mette a scopare davanti all’ingresso del Vicariato di Roma. Dopodiché, tutta la zona viene transennata e vietata al pubblico.

Il 19 febbraio 2002 muore Sylvia Rivera. La celebre transessuale è una delle icone del movimento lgbt. È stata lei a dare l'inizio alla rivolta di Stonewall. Dopo questi scontri è nato il movimento omosessuale negli Stati Uniti. Era nata il 2 luglio 1951, in un taxi parcheggiato davanti al Lincoln Hospital di New York.

Il 20 febbraio 1513 muore papa Giulio II. Durante il concilio indetto allo scopo di deporlo, venne definito “sodomita... che ha infettato la Chiesa con la sua corruzione”.

Il 20 febbraio 1996 Rome Gay News intervista il ministro degli Interni Roberto Maroni. L'esponente della Lega Nord confessa l’esistenza di dossier riguardante l’omosessualità di personaggi che possono rappresentare un “pericolo” per il Paese.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: