Benedetto della Vedova: "Gay e trans possono essere ottimi insegnanti"

benedetto della vedova

Una dichiarazione che non dovrebbe nemmeno essere così clamorosa ma che, in una situazione italiana non delle migliori, appare quasi 'miracolosa': i gay e i trans possono insegnare. Pensate che Gianfranco Fini aveva rilasciato, più di dieci anni fa, una dichiarazione opposta, ammettendo titubanza nell'immaginare un docente dichiaratamente omosessuale. Ora le idee sono cambiate e anche Benedetto Della Vedova manifesta il suo modernismo mentale:

"Io credo che le valutazioni sulla qualità degli insegnanti debbono prescindere dal loro orientamento sessuale e genere. Gli insegnanti si giudicano sulla qualità del loro insegnamento e anche per la loro capacità di costituire un buon esempio. Ci posso essere trans, omosessuali, eterosessuali che danno pessima prova di sè e trasmettono un cattivissimo esempio ed invece altri che trasmettono un esempio splendido ai nostri giovani di cultura delle regole, di legalità, di etica privata e pubblica."

Parole quasi banali ma che dimostrano, nel vederle riportate in giro per il web, quanto sia ancora importante e necessario sentirle ripetere ed affermare più volte ancora.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: