Blogger gay diventa mito dei cattolici: "Si può ritornare eterosessuali"

Un mito dei cattolici: il blogger gay Eliseo Del Deserto scrive agli psicologici e si dice convinto che diventare etero è possibile

gay diventa etero

Un blogger gay di Roma è diventato un mito per molti cattolici: parliamo di Eliseo Del Deserto - questo, il suo pseudonimo -, romano che sogna di diventare eterosessuale e di poter dire addio a un orientamento semplice da cambiare, così come "le rotte di navi e bussole". L'idea di fondo, insomma, non è solo che, pregando, si possa ritrovare la retta via ma che sia possibile farlo con estrema semplicità: niente di più assurdo, dunque sbagliato da diffondere, visto che la scienza ha dimostrato come sia impossibile ritornare etero (lo sottolineiamo e sottolineatelo tutte le volte che potete, per evitare che certe sciocchezze possano prendere il sopravvento presso i più ignoranti).

Il blogger ha recentemente indirizzato una lettera allo psicologo Giuseppe Luigi Palma, scritto poi ripreso da Tempi.it e finito in tutta la rete, a causa di ciò che Eliseo Del Deserto è stato capace di dire:

L'omosessualità maschile è secondo me una grave carenza di amore vissuta durante l'infanzia, un immaturità affettiva, un rifiuto netto di crescere. [...] Tanti uomini in passato omosessuali, oggi sono felicemente etero. La sessualità è un orientamento, lo saprà bene no? Penso alle bussole o alle navi, com'è facile cambiarne la rotta!

Possono i gay diventare etero?

Tanti uomini in passato omosessuali oggi sono etero? Ma di quali uomini parla? Due sono le ipotesi: o non erano realmente gay - può succedere di trovarsi in un periodo di confusione - oppure lo sono ancora, ma chissà quali terapie li avranno indotti a pensare chissà cosa. La tesi del blogger gay, comunque, non trova fondamenta né in ciò che il Consiglio Nazionale degli Psicologi ha stabilito né in ciò che la scienza asserisce convinta.

Certo è che i messaggi del ragazzo si sposano con i contenuti della stampa cattolica e di molti credenti: non è che, sotto sotto, dietro al blog si nasconde un fake?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: