Per la Glaad ci sono troppi pochi personaggi gay nei film

Nei film americani, i ruoli gay sarebbero troppo pochi

Behind-the-candelabra

La Glaad ha sentenziato e ha giudicato troppo pochi i film con personaggi nel cinema americano. L'organizzazione che sa sempre lotta a favore dei diritti gay in Usa, ha rivelato come solo il 15 per cento delle pellicole uscite nel 2012 presentavano nella storia un ruolo omosessuale

Quello che, inoltre, è stato criticato, è l'importanza minima che aveva all'interno della storyline. Ancora peggiore la situazione per trans, quasi del tutto invisibili.

Ecco le parole di Wilson Cruz, a capo del GLAAD.

"Vista la sua grande influenza nella cultura americana, ed essendo una delle maggiori esportazioni di comunicazione della nostra nazione all'estero, la mancanza di personaggi LGBT in film a grosso budget deve finire". "I film di Hollywood sono una delle maggiori esportazioni culturali del paese, e non hanno solo un forte impatto nella nostra cultura, ma anche in altri Paesi"

Diversa appare invece la situazione nei serial tv con una maggiore presenza di personaggi o storie Lgbt nella trama

Via | Yahoo Cinema

  • shares
  • Mail