Hillary Clinton condanna l'omicidio di David Kato


Siamo profondamente rattristati per la perdita del difensore dei diritti umani ugandese David Kato, che è stato brutalmente ucciso nella sua casa vicino a Kampala.

Con queste parole il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton ha personalmente deplorato l'omicido di Kato, esprimendo vicinanza alla sua famiglia e agli amici.

La Clinton si è poi rivolta espressamente alle autorità dell'Uganda per chiedere indagini rapide e assicurare in fretta i colpevoli alla giustizia. Il segretario di Stato ha ricordato le battaglie di Kato in difesa delle persone lgbt e per lo stato di diritto, con i risultati che aveva ottenuto, come la bocciatura di alcune norme anti-gay grazie a una sentenza dell'Alta Corte ugandese.

Al governo e al popolo dell'Uganda, poi, ha chiesto di esprimersi con chiarezza contro ogni discriminazione, criminalizzazione e persecuzione delle persone lgbt, per assicurare a tutti pari diritti. E da ultimo si è rivolta

ai giovani e agli attivisti come David, che cercano di costruire un futuro migliore, più sicuro per le loro comunità. Voglio che sappiano che l'America è con loro e che le loro idee e il loro impegno sono indispensabili per raggiungere quel progresso che tutti noi ricerchiamo.

Parole, per adesso; ma è importante che queste parole, chiare e nette, siano pronunciate dal ministro degli Esteri degli Stati Uniti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: