Gli inglesi protestano e chiedono a Cameron di parlare con Putin contro la legge sulla propaganda gay

In Inghilterra vogliono protestare apertamente contro la propaganda gay russa e chiedono a Cameron di intervenire

Russia gay

Gli attivisti gay inglesi hanno programmato una protesta ufficiale a Downing Street per richiedere attenzione da parte del primo Ministro Cameron affinché prenda una posizione e agisca in prima persona nei confronti di Putin e della sua legge omofoba.

L'evento ha il titolo "Love Russia, Hate Homophobia" e ha la speranza di sensibilizzare il politico durante il prossimo incontro del G20

E' stato anche chiesto pubblicamente di proteggere e sostenere il pubblico e gli atleti gay in vista dei prossimi Giochi Invernali a Sochi nel 2014.

Uno degli organizzatori di questa protesta in strada ha specificato le loro intenzioni:

"La protesta è chiamata Love Russia, Hate Homophobia per dimostrare che non siamo contro la Russia o il popolo russo. Siamo contro l'omofobia e l'abuso dei diritti umani in Russia. Siamo solidali con tutti i russi - e i loro diritti Lgbt- vittime del regime di Putin. E 'importante che noi tutti sosteniamo i russi che vogliono la democrazia e i diritti umani"

  • shares
  • Mail