Il Giornale contro Nichi Vendola: "È l'orecchio d'Italia!"

vendola gay pride orecchio

Succede questo in Italia. Silvio Berlusconi è indagato, non si dimette e Nichi Vendola commenta la situazione dicendo:

"È una strana storia in cui si mescolano fiction e reality. Resta però sullo sfondo un problema che riguarda, non la privacy del premier, ma i profili politici di questa vicenda. Qui si discute di luoghi importanti che vengono attraversati da persone discutibili che mettono a rischio la sicurezza dello Stato. Questo testimonia il disordine della vita del presidente del Consiglio. È una palude di ridicolo dal sapore grottesco"

Grave leggerezza dire così apertamente il proprio pensiero. Perché, a quel punto, ecco il Giornale che se ne esce con un pezzo d'attacco e di accusa contro il politico pugliese.

Il leader di sinistra viene soprannominato “l'orecchio d'Italia” (forse anche gioco di parole che ricorda un modo di insultare i gay?) poiché viene pubblicata una sua foto, risalente al Gay Pride, in cui un ragazzo, per scherzo, finge di leccargli il lobo. E il giornalista non perde l'occasione per sferrare il solito colpo:

"Eppure Nichi non lo ricordavamo con la tonaca. Lo ricordavamo piuttosto al Gay Pride, come testimonia questa foto, mentre un gentile fan in paglietta e sorrisino gli avvicina la soffice a gagliarda lingua all'orecchio. In pubblico, mica nella tavernetta di casa sua. Come diceva, governatore? Grottesco? Ridicolo? Chi è senza effusione scagli la prima indignazione. E chi ha orecchie per intendere, non le usi per farsi solleticare"

Mumble, mumble, mumble. Chissà se il ragazzo immortalato nella foto ironica con Vendola sarà minorenne o il cugino di Mubarak... E chi ha orecchie...

Fonte | Il Giornale

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: