Super Bowl 2011: niente spot con trama gay

A seguito della polemica generata dall'eventualità di trasmettere due spot a contenuto gay (il primo – quello della sauna – ve lo abbiamo già mostrato e qui sopra trovate il secondo, che ruota intorno a una piscina) durante il Super Bowl 2011, Frito-Lay, la compagnia che realizza i Doritos, si è affrettata a far sapere che queste due pubblicità non saranno trasmesse.

Secondo Chris Kuechenmeister, direttore delle relazioni pubbliche di Frito-Lay, quegli spot sono solo due fra gli oltre 5600 inviati per il concorso e né figurano tra quelli scelti dalla giuria per la finale né saranno mai trasmessi in alcuna altra occasione.

Kuechenmeister ha anche spiegato che gli spot per il concorso dovevano avere contenuti “appropriati” e mantenere un “livello di rispetto” per “tutti”, condizioni, queste, che la Frito-Lay non riscontra in questi due post tanto che non figurano nemmeno nel canale ufficiale del concorso su YouTube (motivo per cui la compagnia non li può eliminare ma sta valutando possibili azioni legali).

Insomma, niente patatina (Rocco Siffredi docet) per i gay!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: