Roze in Blauw, unità speciale della Polizia di Amsterdam per combattere l'omofobia, insignita del Premio Bob Angelo

Roze in Blauw, unità speciale della Polizia di Amsterdam per combattere l'omofobia, insignita del Premio Bob AngeloL'unità speciale Roze in Blauw (“Rosa in Blu”) della Polizia di Amsterdam è stata insignita del Premio Bob Angelo, concesso dall'organizzazione olandese COC (Cultuur en Ontspannings-CentrumCentro per la cultura e il tempo libero).

La Roze in Blauw è formata da agenti lgbt e ha come finalità quella di seguire le vittime di atti omofobi. Il fatto che i membri di questo reparto siano persone lgbt formate appositamente per il servizio che prestano, fa sì che quanti si recano presso di loro per denunciare atti di discriminazione, bullismo o violenza di matrice omofobica si sentano più sicuri sia per quel che riguarda la propria privacy sia per la fiducia nella comprensione di quanto accaduto. Roze in Blauw è stata fondata nel 2007 e i suoi membri partecipano normalmente ai vari Gay Pride indossando la divisa.

Il Premio Bob Angelo è stato consegnato anche al fotografo Erwin Olaf, per il suo lavoro contro il razzismo e l'omofobia.

Foto | COC

  • shares
  • Mail