Vietata la Candelora ai femminielli?


Queerblog è seguito da molti giovani, persone che ragioni anagrafiche sanno della storia gay dell’Italia. Loro, probabilmente, non hanno mai sentito parlare dei femminielli, così erano definiti gli omosessuali a Napoli.

Ogni anno, il 2 febbraio, giorno della Candelora, i femminielli napoletani si riuniscono. Insieme fanno la juta, un pellegrinaggio verso il Santuario di Montevergine ad Avellino. Lì li aspetta Mamma Schiavona, così è soprannominata la Madonna del posto a cui i femminielli sono devoti.

Tra gli abitanti del posto e le autorità ecclesiastiche c’è un implicito accordo che permette ogni anno lo svolgimento del pellegrinaggio. La stabilità di questo patto è stata messa in discussione da Don Beda Paluzzi, abate di Montevergine.

Alla stampa Paluzzi ha precisato che la presenza Vladimir Luxuria, devota a Mamma Schiavona, e i gay non è gradita. La diretta interessata non ha perso tempo e ha risposto al prete attraverso il Corriere del Mezzogiorno:

Sono dieci anni che vado alla Candelora e l'ho sempre fatto con assoluto rispetto, per il luogo e soprattutto per tutti i credenti. L'ultima volta ero in mezzo a due trans una di loro chiedeva a "Mamma Schiavona" di essere aiutata sentimentalmente e una chiedeva alla Madonna di portare un po' di conforto alla mamma gravemente malata di tumore. Davanti alla Madonna di Montevergine sono tutti uguali.

Luxuria ha tutto il diritto di criticare Paluzzi. Prima di alzare i toni del confronto dovrebbe considerare il contesto in cui il prete ha rilasciato le dichiarazioni che la riguardano. Il prete ha rilasciato delle dichiarazioni omofobe per rispondere ad un giornalista.

Non ha rilasciato un comunicato stampa in cui inaugurava la propria battaglia contro i femminielli. Probabilmente Paluzzi ha la stessa opinione da molto tempo. Fino ad oggi, probabilmente, non ha avuto occasione di condividerla.

Se così fosse chi lo critica dovrebbe fare un passo indietro e riconoscere che nei confronti dei femminielli è stato educato. A loro non ha mai negato la Candelora pur non condividendo il loro presente.

Qui trovate il reportage che la7 ha realizzato proprio sulla juta dei femminielli.

  • shares
  • Mail