Simpson: la “Taverna di Boe” diventa un locale gay

Simpson: la Taverna di Boe diventa un locale gay

I Simpson sono soliti mostrare con una certa regolarità storie e personaggi gay (ed è una cosa da sottolineare perché, anche se non si tratta di un cartone animato per i più piccoli, è molto popolare tra gli adolescenti). Nella puntata trasmessa questa settimana in USA abbiamo un nuovo episodio gay con la Taverna di Boe che diventa un bar gay.

Dunque, Boe Szyslak reinventa il suo famoso bar e lo trasforma in un bar gay di successo (il nome del nuovo locale è Mo's – ricordiamo che nella versione originale Boe si chiama Moe). Il problema è che tanto chi lo aiuta nella trasformazione del locale, quanto i clienti credono che Boe sia gay, così che alla fine al barista toccherà fare coming out come eterosessuale (con la conseguente perdita di tutta la clientela omosessuale). È abbastanza divertente quello che succede a Boe in questo momento: si sente proprio come un gay che vuole uscire allo scoperto. Il coming out etero di Boe inizia così:

Vorrei che sapeste cosa significa essere accettato.

Da notare il nome del chihuahua senza pelo e con collare sbrilluccicante che Boe adotta: Neil Patrick Hairless.

Foto | Eater

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: