Martin Luther King non avrebbe mai supportato i diritti dei gay!

martin luther king

Non sono miei pensieri ma quelli di un gruppo di pastori di Chicago che hanno rilasciato un comunicato stampa in cui affermano che Martin Luther King non avrebbe mai supportato i diritti dei gay. L'Illinois Family Institute, già famoso per la sua omofobia,

"Per anni, gli attivisti omosessuali e i loro alleati hanno modificato e sfruttato un'assurda e offensiva analogia tra l'omosessualità e la razza allo scopo di avanzare i loro fini politici e morali. Usano la loro eroica battaglia per mettere fine alla discriminazione razziale come un cavallo di troia per sradicare giudizi morali sulla condotta omosessuale. Tutte le persone civilizzate, in particolare gli afro americani, si sentirebbero oltraggiati. In merito a questa analogia, i gay non hanno impegni etici di logica o evidenza, e loro non hanno stima per la famiglia nera in America che ha già compiuto subito tremende esperienze"

Questo commento prende di mira, in particolar modo, la dichiarazione del 2004 di Coretta Scott King, con il quale la donna ha difeso i legami gay e di siano necessarie protezioni legali:

"I gay e le lesbiche hanno una famiglia e loro dovrebbero essere protette legalmente, attraverso il matrimonio o l'unione civile. Un emendamento che impedisce nozze dello stesso sesso è solo una forma di violenza atroce. Come dice Martin (Luther King), non credo che si possa lottare per la libertà di un gruppo di persone e negarla alle altre"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: