In Macedonia si cerca di evitare il matrimonio gay

In Macedonia si cerca di evitare il matrimonio gayIn Macedonia si sta portando avanti un'iniziativa per evitare che si legalizzi il matrimonio gay nel paese. Si sta lavorando, infatti, a un emendamento costituzionale per specificare che il matrimonio è solo tra uomo e donna. Al momento attuale, infatti, la Costituzione macedone definisce matrimonio l'unione di due persone, senza specificare il sesso dei contraenti. Tale ambiguità fa perdere il sonno a molti al solo pensiero che due persone dello stesso sesso possano unirsi legalmente in matrimonio. Il governo macedone non ha né confermato né smentito che si stia lavorando alla correzione della Costituzione, anche se tutto fa pensare che tale proposta sarà presentata prossimamente.

L'idea di correggere la Costituzione viene dalle diverse confessioni religiose della Macedonia: ortodossi, cattolici, metodisti, islamici ed ebrei sono tutti d'accordo per frenare quella cosa sì orribile che potrebbe essere il matrimonio (e una volta tanto che diverse confessioni religiose sono d'accordo su un punto lo sono per andare contro qualcosa, non a favore... incorreggibili proprio!). Le associazioni lgbt fanno sapere che, comunque, denunceranno le comunità religiose per incitamento all'odio.

La cosa triste, comunque, è che l'iniziativa “religiosa” ha l'appoggio del popolo: stando a un recente sondaggio, infatti, il 78% deo macedoni è d'accordo con l'idea di specificare che il matrimonio è tra uomo e donna e l'80% è espressamente contrario al matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Per una volta che una carta costituzionale ha la definizione corretta di matrimonio come unione di due persone la si vuole cambiare!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: