Regno Unito. Candidato anti-gay denuncia il partito Conservatore

In Italia ancora fanno notizia i politici gay. Qui, per esempio, abbiamo scritto del coming out di Benedetto Zaccaroli. All’estero, invece, accade l’opposto. I mass media si occupano dei personaggi pubblici omofobi. Qui l’articolo riguardante Mary Bono Mark, la deputata anti-gay a cui piace leccare il seno delle amiche.

Nei giorni scorsi il Sun si è occupato di Philip Lardner (foto, a sinistra). L’uomo non ha più potuto candidarsi al seggio di North Aryshire and Arran per i Conservatori. Il partito non ha gradito infatti le frasi omofobe rilasciate da Lardner durante la campagna elettorale.

Dopo aver preso atto del provvedimento l’uomo ha denunciato il suo partito. Lardner crede di essere stato discriminato a causa della sua omofobia. Chi continua a definire normale solo una parte della popolazione dovrebbe imparare da Lardner. Se prima discriminare tutti si mettessero nelle condizioni delle persone che reputano di serie B al mondo si sentirebbero meno discorsi stupidi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: