Nozze gay, in Sud Africa via alle audizioni

Il governo del Sud Africa ha avviato il confronto pubblico sulla nuova legge che, entro il primo dicembre, dovrebbe legalizzare le unioni fra persone dello stesso sesso.

A un anno dalla storica sentenza della Corte Costituzionale, dunque, anche il paese africano si allineerà agli stati con la legislazione più avanzata in materia.

Il progetto del governo, però, si è conquistato una folta schiera di oppositori e critici. Da un lato la chiesa cattolica - ma non quella anglicana - e i settori più conservatori della società, che tuonano contro la perdita dei valori e la minaccia, manco a dirlo, alla solidità della famiglia.

Dall'altro le organizzazioni per i diritti delle persone omosessuali e tutto il movimento glbt, che vede nella legge un compromesso: si ottengono, è vero, i diritti del matrimonio, ma non c'è vera uguaglianza. Come invece chiedeva - anche da un punto di vista simbolico - la sentenza della Corte.

  • shares
  • Mail