Sochi 2014

Dal 6 al 23 febbraio 2014 si tengono a Sochi, in Russia (la cui grafia corretta è So?i) i XXII Giochi olimpici invernali.

Questi Giochi olimpici portano con sé moltissime polemiche soprattutto per quel che riguarda il rispetto dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. In Russia, infatti, vige la legge che vieta la “propaganda gay ai minori”: vale a dire che non si può parlare di omosessualità dinanzi a minori di diciotto anni. Questo comporta tutta una serie di restrizioni, come, per esempio, non poter indossare nemmeno una spillina con la bandiera rainbow, simbolo internazionale nel movimento queer. Le persone LGBT in Russia vengono, di fatto, perseguitate e molti atleti sono a rischio carcere o espulsione nel corso di questi Giochi olimpici.

Nel corso dei mesi si è insistentemente chiesto di trasferire i Giochi olimpici invernali dalla Russia in altri paesi non omofobi: ma tanto il CIO quanto la politica sono stati sordi alla richiesta di rispettare i diritti umani.

In tutto questo si aggiunga anche la posizione di Vladimir Putin che è arrivato ad affermare che le persone omosessuali non avranno alcun problema in Russia a patto che non molestino i minori: in tal modo Putin ha mostrato di confondere ancora una volta omosessualità con pedofilia, e questo tra il silenzio di molti leader mondiali.

Secondo Jury Chechi i diritti dei gay non sono un problema dello sport

Jury Chechi sostiene che i diritti delle persone gay non sono un problema dello sport e che Obama ha sbagliato a mandare... Continua...

Sochi 2014: primi arresti di attivisti gay e primi gesti contro l’omofobia da parte degli atleti

Mentre l'atleta Cheryl Maas mostra i guanti arcobaleno alle telecamere, decine di attivisti gay sono stati arrestati a... Continua...

Sochi 2014: ieri come oggi, la protesta di Vincenzo Francone, attivista gay, a Mosca durante le Olimpiadi del 1980

Il gesto eroico e temerario di un italiano alle Olimpiadi di Mosca del 1980. Continua...

La Russia ha fatto della discriminazione un nuovo sport olimpico

È mai possibile che in molti non si rendano conto della situazione dei diritti umani delle persone LGBT nel mondo?... Continua...

Channel 4 si schiera a fianco dei gay e diventa rainbow per le Olimpiadi

L'emittente britannica Channel 4 ha realizzato uno spot per le Olimpiadi di Sochi 2014 che è tutto un inno rainbow! Continua...

Sochi 2014: il doodle di Google contro le discriminazioni del 7 febbraio 2014

Un messaggio di integrazione e sostegno dei diritti contro la discriminazione da parte di Google per l'inizio di Sochi... Continua...

Ban Ki-Moon esorta il mondo a sollevarsi contro gli attacchi a gay e lesbiche

Parole chiare quelle del segretario generale dell'ONU in vista di Sochi 2014: nel ventunesimo secolo la discriminazione... Continua...

Sit-in dinanzi all’Ambasciata russa di Roma in concomitanza con l’apertura dei Giochi olimpici di Sochi

Non si può rimanere in silenzio dinanzi alle violenze omofobe della Russia! Sit-in di protesta dinanzi all'Ambasciata... Continua...

Russia, l'omofobia diventa censura: cancellati i profili della chat gay Hunters

In Russia gli utenti di Hunters, nota chat gay, sono stati bannati per 55mila minuti, cioè per tutto il tempo in cui il... Continua...

I Giochi olimpici sono sempre un po’ gay: un video lo dimostra!

Un video ironico mostra come i Giochi olimpici abbiano sempre qualcosa di omoerotico: uno scacco per la Russia! Continua...