Scozia: studenti della St Andrews si lamentano per l'assunzione di un professore dalle idee omofobe


Pensate all'ironia della sorte: mentre qua in Italia chiunque può svegliarsi alla mattina, spalancare la finestra e condannare o insultare i gay senza nemmeno essere criticato, in Scozia la notizia dell'assunzione di un professore dalle idee omofobe, ha ottenuto le pagine dei quotidiani.

Un docente che aveva più volte ripetuto nel corso degli anni che l'omosessualità non è normale, è stato assunto per insegnare filosofia morale all'Università. Roger Scruton aveva sottolineato la diversità dell'essere gay in alcune riviste e persino nei suoi saggi, presenti nelle librerie. L'uomo, nella prossima primavera, dovrebbe iniziare ad insegnare nonostante le forti proteste degli studenti che accusano la scelta di affidare questo lavoro ad un uomo dalle idee così discriminatorie; inoltre gli omosessuali si sentirebbero già 'in difetto' a priori, in un'atmosfera nè serena nè confortevole.

A sua volta, la scuola ha sottolineato che anche il signor Scruton dovrà firmare il regolamento antidiscriminatorio dell'istituto e che il suo pensiero potrà essere interessante come elemento di dibattito all'interno del suo corso. Giustificazione e parole poco condivise dagli studenti che continuano a ripetere:

"Siamo a conoscenza che le Università devono proteggere le diversità di opinioni ma siamo anche dell'idea che i punti di vista sulla sessualità del professor Scruton siano anacronistiche e insopportabili"