Notre Dame, attivista anti gay si suicida in chiesa

Da Parigi giunge la notizia che un attivista antigay, di nome Dominique Venner, si è sparato in bocca all'interno di Notre Dame per dire no alle nozze gay.

Alle 16 di questo pomeriggio nella cattedrale di Notre-Dame a Parigi, il settantottenne Dominique Venner si è tolto la vita di fronte a uno degli altari.

Ex militante di estrema destra, molto vicino ai movimenti anti-gay francesi e autore di alcuni titoli a tematica storica – dirigeva Nouvelle Revue d'Histoire, rivista bimestrale di storia –, Venner, apertamente contrario alla legge che regolarizza in Francia i matrimoni gay, aveva preannunciato un gesto spettacolare per stigmatizzare la sua veemente e, a questo punto mortale, opposizione alla legge recentemente approvata. Venner aveva scritto sul suo blog:

Ci vorrà certamente un gesto nuovo, spettacolare e simbolico per scuotere la sonnolenza, scrollare le coscienze anestetizzate e risvegliare la memoria delle nostre origini. I manifestanti del 26 maggio hanno ragione di gridare la loro collera. Una legge infame che, una volta votata può sempre essere abrogata. Non basterà organizzare delle gentili manifestazioni di strada per impedirle [le nozze gay, ndr]. C'è bisogno di una riforma intellettuale morale.

Dominique Venner era nato nel 1935 e aveva cinque figli. Al compimento dei diciotto anni era entrato come volontario nell’esercito e poi era stato paracadutista in Algeria. Venner era tra gli ideologi della Francia tradizionalista.

Un gesto clamoroso che mette in evidenza quanto in un paese di democrazia compiuta come la Francia non siano estranee tensioni sociali fortissime che, di volta in volta, e spesso strumentalizzate, generano atti in grado di riecheggiare in tutta Europa. Accanto al corpo di Dominique Venner è stata rinvenuta una lettera di cui non si conosce ancora il contenuto.

Marine Le Pen, leader del Front National, ha così commentato su Twitter:

Tutto il nostro rispetto a Dominique Venner il cui ultimo gesto, eminentemente politico, sarà stato il tentare di risvegliare il popolo di Francia.

Una frase che poteva benissimo essere evitata: visto che Dominique Venner ha invocato il risveglio delle coscienze e l'ha fatto togliendosi la vita, il rischio di emulazione è molto alto.