Unioni civili in Gran Bretagna. Anche i gay conservatori si uniscono

Sul Daily Telegraph il deputato al parlamento per il partito dei Tory, Alan Duncan, cinquantenne progressista che fu tra i primi a fare outing nel 2002, annuncia la sua Civil Partnership con Mr. J.D.P. Dunseath. E’ il primo conservatore a usare la legge sulle unioni civili omosessuali varata dal New Labour di Tony Blair.

Lo stesso giornale era stato molto duro anni prima con Michael Portillo, ex ministro della Difesa di John Major, l'ultimo premier conservatore prima di Blair, che aveva rivelato una relazione omosessuale giovanile. Stavolta invece il Telegraph regala anche qualche perla gossipara che piace tanto ai londinesi. David Cameron, il leader conservatore, è felicissimo. Consueto progressismo british.

Il primo deputato a unirsi civilmente a un compagno dello stesso sesso, dopo l'entrata in vigore della legge nel dicembre del 2005, è stato il sottosegretario all'Ambiente (oggi alla Sanità) Ben Bradshaw, laburista, nel luglio del 2006.

Il Civil Partnership Act è entrato in vigore nel dicembre 2005 in Gran Bretagna, riconosce alle coppie gay di legarsi in un unione registrata, diversa dal matrimonio. I contraenti assumono lo status legale di civil partners. Uno dei primi a usare la legge è stato il sempiterno Elton John, che nel 2005 si è unito con David Furnish.

via: Gaynews