Ricky Memphis bacia Max Giusti per sostenere l'Airc

Ricky Memphis dà un bacio a Max Giusti per sostenere l'Airc

Anche se le dichiarazioni di Ricky Memphis sul bacio gay dato durante Soap Opera non sono state proprio il massimo, siamo costretti a ricrederci, visto che l'attore forse è stato frainteso o forse non si è spiegato molto bene; quelle parole erano di cattivo gusto e ci avevano fatto pensare anche a una sorta di omofobia velata: il punto è che con i fatti Ricky Memphis ha contraddetto tutto.

Accade, infatti, che durante la trasmissione Radio2 SuperMax, condotta da Max Giusti e Gioia Marzocchi, Ricky Memphis ceda a una chiara provocazione per sostenere l'Airc: tale provocazione era stata lanciata dallo stesso Max, che aveva invitato Ricky a dargli un bacio in bocca, bacio dopo il quale il pubblico avrebbe dovuto versare denaro a favore dell'Associazione Italiana Ricerca sul Cancro.

Non sappiamo se questo gesto abbia scatenato a tal punto l'attenzione da spingere gli spettatori a donare, ma siamo certi che Ricky Memphis non è poi così omofobo come avevamo immaginato, sbagliando: il bacio l'ha dato, qualche risata se l'è fatta e le dichiarazioni rilasciate ce le siam dimenticate tutto d'un tratto. Con la speranza che non ne rilasci di altre ancor più ambigue.

Aggiornato da MIK (15.00, 08/11/2014)

Ricky Memphis: "Bacio gay? Volevo rinunciare alla parte"

Ricky Memphis ha rilasciato delle dichiarazioni di pessimo gusto a Vanity Fair, ai limiti dell'omofobia, diciamocelo, e che forse farebbe meglio a chiarire, visto che non pochi suoi colleghi, in passato, avevano dimostrato tutt'altra apertura nei confronti di un certo tipo di parti e situazioni; alla Gazzetta, per esempio, Raoul Bova aveva parlato del suo ruolo in Scusate se esisto! in questi termini:

"In Scusate se esisto!, commedia che ho girato con Paola Cortellesi a Marco Bocci, sarò un gay e ho accettato il ruolo in un momento in cui molto si sparlava delle mie scelte private e come risposta ai diffusi giudizi razzisti sull’omosessualità. Di bello c’è la storia d’amore autentica, non sensuale, tra un omosessuale e una donna".

E potremmo continuare citandovi Luca Argentero e molti altri: lo sapete bene. Adesso, però, vogliamo soffermarci proprio su Ricky, visto che a Vanity Fair il racconto del suo bacio gay a Fabio De Luigi in Soap Opera è stato caratterizzato da aggettivi e considerazioni difficilmente accettabili:
"Il mio personaggio si crede omosessuale. E quando ho letto che avrei dovuto baciare Fabio (De Luigi, ndr), volevo seriamente rinunciare alla parte. [...] Chi lo fa perché gli piace, affari loro. Ma era un pensiero shockante per me. Fortuna che almeno mi è capitato lui: sano, pulito e carino".

Evitiamo di commentare, perché certe dichiarazioni si commentano da sé: a questo punto, però, non vi viene il sospetto che forse sarebbe stato meglio se Memphis avesse rinunciato alla parte?

Via | Vanityfair.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati