L’assurdo spot elettorale di Alessandro Cecchi Paone

Nel suo spot elettorale Alessandro Cecchi Paone dichiara di candidarsi in Europa per Amore. Di chi?

Alessandro Cecchi Paone è candidato alle prossime elezioni europee, con Forza Italia. A suo dire la scelta è stata molto oculata anche in considerazione del fatto che Berlusconi (il cui nome compare nel simbolo di Forza Italia per le europee) “è un vero libertario, si è sempre circondato di gay perché pensa che i froci sono sempre in compagnia di bellissime donne”. Ricordiamo che Alessandro Cecchi Paone è gay dichiarato e questo giova tenerlo presente mentre si guarda il suo spot elettorale. Nello spot, infatti, Cecchi Paone fa sapere che è sceso in campo per Amore (sì, con la A maiuscola, come testimonia anche l’hashtag lanciato per l’occasione e come leggiamo sul suo sito). Per Amore di chi? Vediamo:


per Amore di papa Francesco
per Amore di Marco Pannella
per Amore di Steve Jobs
per Amore di Sophia Loren
per Amore di Silvio Berlusconi
per Amore di mia moglie

Quindi, per Amore, si è invitati a scrivere il suo nome sulla scheda elettorale. Sul sito della campagna elettorale sono spiegate nel dettaglio queste scelte: l’amore per papa Francesco è dettata dalla spiritualità, quello per Pannella dalla generosità, Steve Jobs rientra nell’amore delle nuove generazioni, quello per Sophia Loren è per l’amore del sud; Silvio Berlusconi è amato da Alessandro Cecchi Paone per il talento e la moglie, infine, per l’amore dell’anima femminile (“Perché nessun uomo è completo senza una donna importante al fianco, che sia la madre, la nonna, un’amica, una compagna o una ex moglie” – scrive sul sito Cecchi Paone – “Non lo nego: sono fiero che la mia formazione umana, personale, culturale e quindi anche politica sia assolutamente non dogmatica, aperta, plurale. Per questo ho voluto richiamarmi a tutti coloro che, nella mia vita, mi hanno arricchito, pur con provenienze diverse”).

Forse sarò io a non comprendere alcuni linguaggi, ma questo spot elettorale è un concentrato di contraddizioni: che c’entra papa Francesco con delle laiche elezioni? E poi, che dire dell’amore per la moglie da cui si è separato per amore degli uomini? Già, ma quest’ultima cosa non si dice, perché non piace né a papa Francesco né a Silvio Berlusconi (anche se poi Cecchi Paone scrive sul suo sito che “dopo i trent’anni è maturata in me una nuova sensibilità affettiva e sessuale e da allora ho vissuto due grandi amori maschili: uno siciliano e uno portoghese”).

Nihil novi sub sole.


Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | LezPop