La Manif Pour Tous Italia organizza una veglia contro la legge sull’omofobia

Per lunedì 5 agosto è stata convocata a Roma una manifestazione per dire no alla legge contro l’omofobia perché sarebbe una legge liberticida.

La Manif Pour Tous Italia organizza una veglia contro la legge sull’omofobia

La Manif Pout Tous Italia ha convocato a Roma per lunedì 5 agosto una manifestazione per la libertà di espressione, con lo slogan: La libertà non va in vacanza.

Nel corso della manifestazione verrà letta e discussa la proposta di legge di Scalfarotto – Leone contro l’omofobia e, come recita il comunicato della Manif Pour Tous Italia, “ne saranno evidenziati gli aspetti negativi”. Nel corso della manifestazione sono previsti intervalli musicali e uno spazio ricreativo per i bambini (come a dire: se si portano i bambini al Pride è una strumentalizzazione; se si portano a una manifestazione contro una legge che vorrebbe evitare atti di violenza, va tutto bene).

Scrive il comitato direttivo de la Manif Pour Tous Italia:

Alla ferma condanna per ogni forma di umiliazione nei confronti delle persone omosessuali, uniamo la totale contrarietà per quella che si configura come l’istituzione di un vero e proprio reato d’opinione. Una “legge bavaglio” che, se approvata, impedirebbe nei fatti ad associazioni e liberi cittadini di opporsi in modo civile e argomentato a provvedimenti riguardanti matrimonio omosessuale e adozione di figli da parte di coppie dello stesso sesso.

Come al solito fanno una enorme confusione, mettendo in un unico calderone temi diversi: ma del resto a loro che importa? Anzi, secondo loro:

Chi sostenesse l’unicità della famiglia quale unione naturale tra un uomo e una donna, potrebbe essere accusato di omofobia, finire in carcere ed essere costretto alla rieducazione in perfetto stile da regime totalitario.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: