A Barcellona sarà innalzato un monumento ai gay perseguitati

A Barcellona sarà innalzato un monumento ai gay perseguitatiUn monolite di pietra rosa a forma di triangolo con la scritta In ricordo degli omosessuali, delle lesbiche e dei transessuali che sono stati perseguitati e vittime di repressione nel corso della storia. Barcellona 2011 sarà inaugurato a Barcellona il prossimo mese di febbraio. La notizia è stata data dalla municipalità barcellonese. Tra il 1939 e il 1979 – inizio della dittatura di Francisco Franco e depenalizzazione dell'omosessualità in Spagna quattro anni dopo la morte di Franco – sono stati incarcerati in Spagna circa cinquemila omosessuali per via del loro orientamento sessuale.

Dopo varie discussioni, fonti municipali hanno confermato che il monumento sarà innalzato sulla spianata della basilica della Sagrada Familia. La scelta è caduta su questo luogo sia perché è centrale sia perché tutta la piazza è in fase di ristrutturazione e quindi non ci sarebbero ulteriori spese.

Ma non dimentichiamo che la Sagrada Familia è stata consacrata a novembre da papa Benedetto XVI e per alcuni la collocazione del monumento nei pressi della basilica sarebbe un'autentica provocazione. Come osserva, però, un utente su un blog spagnolo:

Se ci sono monumenti a martiri e santi, perché non possono essercene altri a queste persone che hanno patito il loro martirio? La chiesa comandi all'interno dell'edificio: la strada è di tutti.

Foto | La piazza dinanzi la Sagrada Familia La Vanguardia

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: