Ricette gay, ecco l'Elton John Menu

Ecco l'idea di uno chef di un lussuoso Restort vicino a Como

Elton_John_padre

Alessio Mecozzi, chef del lussuoso CastaDiva Resort & Spa di Blevio, sul lago di Como, ha inventato l'Elton John Menu.

Lo ha chiamato proprio così. Siete curiosi di sapere da cosa è composto? Eccovi soddisfatti: "crema di piselli secchi con tortino di patate” con il “culatello di Zibello croccante”, poi “mantecato di riso al miele d’agrumi, pecorino al malto e polvere di caffè” e infine un “carré di maialino da latte con mele e scalogno su cicoria piccante"

"Per l’antipasto abbiamo giocato con la crema di piselli secchi che, tra l’altro, hanno un sapore più dolciastro rispetto a quelli tradizionali. Il tortino di patate, vista la sua consistenza, funge un po’ da spugna, mentre il culatello conferisce una nota croccante e un po’ salata. Quanto al primo, invece, dal momento che il cantante vive in Inghilterra, una delle patrie della birra, abbiamo trovato un produttore della nostra zona che ci fornisce un particolarissimo pecorino al malto. In più mettiamo la polvere di caffè perché il malto ha un retrogusto di cioccolato e di torrefazione di caffè e quindi serviva qualcosa che caricasse un po’ di più i sapori. Per secondo abbiamo il carré di maialino, una carne molto morbida. Lo cuociamo a bassa temperatura in padella, così rimane soffice e fa la crosta, dopodiché realizziamo un abbinamento classico del Nord Europa aggiungendo mele e scalogno. In pratica uniamo la dolcezza acidula della mela, che serve a pulire un pochino il palato dal grasso del maiale, agli zuccheri dello scalogno, caramellati grazie a una cottura a bassa temperatura. Poi con la cicoria inseriamo una nota piccante sul piatto per accentuare ulteriormente il contrasto. Per concludere come dessert abbiamo scelto dei sapori dal Sud America: si tratta di una crumble al cioccolato con una puntina di sale per attutirne la dolcezza. Sopra questa terra di cioccolato vengono saltate delle banane con un caramello all’anice stellato e, per finire, aggiungiamo una spuma al rum caraibico, che conferisce una nota alcolica"

Via | Affari italiani

  • shares
  • Mail