A Incantesimo i DiCo prendono forma, ma senza baci

Le fiction si tingono sempre più di rainbow. Dopo "Un medico in famiglia", "Il padre delle spose" e "Cento Vetrine", dobbiamo segnalare che anche in "Incantesimo" c'è un amore gay.

La coppia in questione è formata da Luigi De Paoli (interpretato da Maximilian Nisi), amministratore delegato della clinica Life, e l'infermiere Aldo Dessi (interpretato da Paolo Romano). I due decidono nella fiction di andare a vivere insieme. A proposito di questo risvolto nella sceneggiatura i due attori hanno rilasciato un'intervista doppia al settimanale per casalinghe Visto. Maximilian Nisi (nella foto):

"Sono felice che mi abbiano offerto questa parte. La tv non è un elettrodomestico e può sensibilizzare il pubblico. Conosco diversi gay e sono persone come tante, quindi nella recitazione non c'è bisogno di strafare. L'amore tra Aldo e Luigi è poetico. Nella fiction la loro coppia è come qualunque altra. Avranno dei problemi, vivranno i primi screzi... Trovo giusto soffermarsi su un tema come questo. La sessualità non è una scelta, è uno stato della natura".

Paolo Romano, che aveva già vissuto un amore gay non corrisposto nella storia, ha dichiarato:

"Quello per il medico Domenico Santi era la classica scuffia per un etero. Quest'anno si osa. Quando Genny Tamburi mi ha proposto la parte del gay ho accettato di corsa, l'ho preparato in un'ora pensando ai miei amici gay, senza ricorrere a stereotipi e macchiette stile "Vizietto". E' stata girata una scena di bacio nella fiction ma purtroppo non andrà in onda perché è stata tagliata. C'era da aspettarselo, la Rai non può ignorare i paletti della fascia protetta. Peccato, mi sarebbe piaciuto dare uno scossone alle casalinghe. Favorevole alle adozioni per le coppie gay? Sì. Non dimentichiamo che in molte famiglie tradizionali i bambini vengono maltrattati. E lo dico da padre di due bimbe".

Sul forum della fiction, grazie a questi due personaggi gay, scrivono parecchi ragazzi che non vivono bene la loro omosessualità. Se una soap può servire anche a questo, perché no?

  • shares
  • Mail