Tassista caccia tre donne dopo aver scoperto la loro omosessualità

Assurdo caso di omofobia da Portland: tre donne cacciate da un taxi.

Gli adolescenti figli di coppie lesbiche vanno meglio a scuola

Un caso di omofobia arriva da Portland e vede vittime tre donne omosessuali cacciate da un taxi. Il sito KOIN.com riporta la notizia. Le tre donne erano una coppia e un'amica comune delle due. Durante il viaggio, la fidanzate si sono baciate ma le effusioni non sono state gradite dall'autista del taxi che ha commentato:

Non potete essere gay sul mio taxi.

Ha quindi fermato il veicolo intimando alle tre donne di scendere. La donna ha raccontato:

All'inizio ero sotto shock. Ero a Portland, nella città in cui vivo...

Hanno quindi chiedo assistenza ad un'auto della polizia che le ha poi riaccompagnate a casa. La società di taxi ha preso le distanze dell'accaduto direttamente via Facebook:

Siamo a conoscenza di un recente incidente nel quale sono state formulate accuse riguardanti i commenti e le azioni verso il conducente di un taxi. Stiamo studiando questa spiacevole vicenda. La città di Portland ha anche aperto la propria indagine indipendente e Broadway Cab sta cooperando pienamente con loro. L'autorità del conducente coinvolto ad operare è stato sospesa in attesa dell'esito delle indagini. A questo punto, non possiamo commentare tutte le altre specifiche riguardanti l'incidente o l'indagine.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail