Spresiano. Il sindaco omofobo contro le trans

Riccardo Missiato è il sindaco di Spresiano, un paese in provincia di Treviso. Negli ultimi mesi Missiato è diventato, in più occasioni, il protagonista dell’attualità GLBTQ. La scorsa estate aveva redatto un’ordinanza solo contro i gay che si appartavano attorno al Piave. L’esponente del Pd, prima di essere rimproverato dal partito, dichiarò:

“I gay sono malati e deviati, hanno bisogno di aiuto psicologico, dobbiamo scoprire dove sono e identificarli, e se sono clandestini devono venir espulsi. I cittadini li hanno visti sul Piave, sulla Pontebbana e nei parchi pubblici. Dire che queste pratiche sono vergognose è poco, siamo al degrado morale. E i gay non devono invadere la libertà altrui: sono stato a verificare, li ho visti che si appartavano. Ma controlleremo anche i tanti trans che prendono in subaffitto gli appartamenti per prostituirsi. Dobbiamo recuperare certi valori e la nostra morale”.

I controlli di cui Missiato parlava il 21 luglio sono iniziati in questi giorni. Nell’ultima settimana a Spresiano sono state già espulse tre prostitute transessuali. Le persone erano in Italia senza un regolare permesso di soggiorno.

“Non possiamo certo fermarli perché sono trans, precisa Missiato. I cittadini si accorgono di loro quando li vedono camminare la mattina per andare a fare la spesa, o andare a prendere l'autobus. A quel punto facciamo un controllo, e se l'affitto della casa non è regolare evidentemente lo è perché all'interno si fa qualcosa di illegale o perché hanno qualcosa da nascondere”.

Missiato non è certo uno da difendere. La stessa attenzione che presta ai battuage gay o alle prostitute transessuali non la riserva anche per le persone eterosessuali che violano la legge. Probabilmente per non essere più criticato dai media omosessuali dovrebbe solo essere equo con tutti.

Espellere delle prostitute perché irregolari è giusto. L’importante è che non si faccia una distinzione. Il transessualismo è un criterio che la legge italiana non contempla.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: