Prima campagna video del Portogallo contro il bullismo omofobico

Il governo portoghese ha realizzato una campagna video contro il bullismo omofobico nelle scuole.

Il Governo conservatore del Portogallo ha lanciato la sua prima campagna video contro il bullismo omofobico nelle scuole. La campagna si avvale anche di un sito web dedicato – Dislike Bullying Homofóbico – in cui viene spiegato cosa fare nel caso in cui si sia vittima di bullismo omofobico a scuola o se si nota che qualcuno è vittima di tale violenze.

Il video mostra un ragazzo solo che torna a casa dopo la scuola mentre delle voci fuori campo ripetono insulti tipicamente da bulli e ogni volta che c’è un insulto compare il simbolo del “Mi piace” di Facebook. La campagna invita a seguire l’atteggiamento contrario e, cioè, a dire “Non mi piace” quando avvengono situazioni simili.

Il Portogallo è uno dei paesi che vieta nella propria Costituzione la discriminazione basata sull’orientamento sessuale:

Articolo 13 (Principio di uguaglianza)
1. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge.
2. Nessuno può essere privilegiato, favorito, giudicato, privato di qualsiasi diritto o esente da qualunque dovere in base alla nascita, al sesso, alla razza, alla lingua, al territorio di origine, alla religione, alle convinzioni politiche o ideologiche, all’istruzione, alla condizione economica, alla condizione sociale o all’orientamento sessuale.

  • shares
  • Mail